2010 ancora annus horribilis?

martedì 29 giugno 2010

Il 2010 rischia di essere un anno fotocopia del 2009, se non peggio: così sembra trasparire dalle prime indiscrezioni dell'Osservatorio congiunturale di Ance che rileva un calo, negli ultimi 3 anni, di oltre il 17% degli investimenti nelle nuove costruzioni. Le rilevazioni sottolineano un calo nel portafoglio ordini delle imprese e, più grave, un aumentato ritardo nei pagamenti da parte delle PA, anche a causa del Patto di Stabilità che l'ultima finanziaria ha irrigidito ulteriormente. Anche la stretta creditizia, tutt'ora in atto a dispetto delle dichiarazioni degli istituti bancari, gioca la sua parte, privando le imprese di costruzione delle liquidità necessarie all'operare ordinario. Per uscirne? Ance propone un allentamento del Patto di Stabilità per le PA virtuose (in regola con i bilanci), oltrechè una drastica semplificazione delle procedure con un incremento contestuale della qualità dei controlli. Speriamo basti...

Potrebbe interessarti anche