Levigatrici Tyrolit

lunedì 20 luglio 2015 Levigatrici Tyrolit sui viadotti Alta Velocità

Due passate e via!

Le levigatrici Tyrolit FGE530 utilizzate sul viadotto consentono di ottenere la superficie desiderata in due passate

Uno più tre

Grazie al disco centrale e ai tre portautensili controrotanti è possibile rimuovere grandi quantità di materiale

Maneggevoli ovunque

Le levigatrici proposte da Tyrolit consentono di lavorare anche su superfici ristrette, come il marciapiede del viadotto

Risultato perfetto

Il risultato ottenuto è estremamente omogeneo, in breve tempo la superficie è pronta per le membrane impermeabilizzanti<

Gallerie fotografiche correlate

Il polso dell efficienza

Il rotatore inclinabile per escavatori Tiltrotator

Giù la ciminiera

Attrezzature Tyrolit per la demolizione

Ecomondo e gli attachment

Le attrezzature a Ecomondo

Pressacesoia T1000

Una pressa T1000 Idromec al lavoro

Taglio sul lago

Al lavoro attrezzature Tyrolit a Cremia

Un ponte per la tangenziale di Merano

Il Consorzio Meran 2010 utilizza sistemi Doka

Demolizione in Stazione Centrale

Demolizione controllata con filo diamantato

Doka al Mose

I sistemi di puntellazione Staxo40 al lavoro al Mose di Venezia

Edilizia e ambiente vanno a braccetto

Al via la fiera Ecomondo 2010 di Rimini

Banchinatrice: idea vincente

Da un italiano il nuovo modo per rendere le strade più sicure

Il prefabbricato sostituisce il mattone

Prisma Noleggi scopre il mercato dei monoblocchi

Precisione esecutiva di Tyrolit

Le soluzioni Tyrolit per una demolizione controllata al Tonale

Un mondo di accessori

Bobcat dispone di oltre 66 accessori montabili sulle varie macchine

Un lavoro duro per materiali duri

Non potevano mancare i campionati europei di taglio

Sulla strada del 3D

I sistemi 3D di Spektra aumentano la produttività del cantiere di oltre il 50 %

Demolizione in galleria

Sulla Milano-Chiasso al lavoro i dischi Tyrolit

Tre nuove tagliasfalto da Husqvarna

Sono tre le nuove gamme per nove modelli, sicuri e semplici da usare

Piccolo grande Robot

Il risanamento del Viadotto Fiume Salto sulla A24 tramite idrodemolizione: al lavoro sulle alte pile abruzzesi un Robot 322 Conjet della CoopCPL200

Ago con il salvavita

IRFU, la nuova serie Wacker Neuson di vibratori interni ad alta frequenza con convertitore integrato, vanta il sistema brevettato Bodyguard

Le tre Flygt

In Sardegna, tre elettropompe sommergibili galleggianti Flygt 2250 risolvono una situazione complessa

Italiano Doc

Dischi, foretti, fili, mole e plateaux per marmi, graniti, asfalti, calcestruzzi, refrattari. Nello stabilimento Diamond Service di Caorso, fondato nel 1973, sono prodotti circa 150mila utensili diamantati all‘anno. Il vantaggio tecnologico dovuto a decenni di esperienza si coniuga alla qualità di prodotto.

Rivestito e protetto

Nuovo look per i due compattatori reversibili CR 5070 e CR 9080, presentati da Batmatic al Saie 2008

Nuova KMA 200

L’impianto di riciclaggio a freddo KMA 220 di Wirtgen, riprogettato, diventa più produttivo: fino a 220 tonnellate orarie

Bologna la giapponese

Per la nuova Torre della Regione e per Fiera District, a Bologna, c’è Alimak Hek

Cacciatore di armature

Controls presenta Bartracker, sistema di analisi non distruttivo per determinare profondità, diametro e orientamento delle armature nel calcestruzzo.

La forza del rotore

Simex lancia al Saie 2008 due frantoi a rotore della nuova gamma brevettata CBE. Sono il CBE 18 e il CBE 38

Arrivano le piastre vibranti

Al Saie 2008 Simex presenta al mercato la serie PV di piastre vibranti per escavatori. Cinque i modelli della nuova gamma.

Rapidità al Lorenteggio

Sistemi di casseratura Doka e il sistema a tavoli Dokamatic impiegati nella costruzione di un nuovo centro direzionale a Milano.

Tecnologia partecipata

Successo il Convegno veneziano di ITT Water & Wastewater Italia

Il futuro in Laguna

Le pompe ITT lavorano a Porto Marghera

Cutting Pro Competition

Sono stati sette i campionati nazionali organizzati da Tyrolit nel corso del 2008 in altrettanti paesi europei. A gennaio 2009 la finale in Austria.

Demolizione romana

Per demolire il velodromo di Roma sono state utilizzate tot cariche di esplosivo per demolire una struttura di oltre to m2

Potrebbe interessarti anche

t