Notizie Simex

martedì 4 febbraio 2014

Sempre più in profondità

Le frese da braccio PHD alta profondità di Simex sono disponibili nei modelli 450 (con tamburo da 450 millimetri e con profondità massima di lavoro di 180 millimetri ) e 600 (con tamburo da 600 millimetri e con profondità massima di lavoro di 200 millimetri). Il modello 450 è dotato di due bandelle regolabili che permettono la regolazione indipendente della profondità sui lati destro e sinistro, così da ottenere il perfetto livellamento del piano di fresatura e l'assenza di gradini anche in presenza di passate affiancate. Le due attrezzature, come del resto tutta la gamma delle frese da braccio PLB, sono coperte da brevetto. Entrambi i modelli possono essere equipaggiati con un dispositivo che consente di sfruttare al massimo la potenza e produttività dell'attrezzatura (in Simex lo chiamano Performer). Ideali per asfalto e cemento le PHD possono operare su qualsiasi superficie orizzontale verticale ed inclinata.


mercoledì 16 ottobre 2013

Stabilizzazione, piccolo è bello

La stabilizzazione dei terreni è una pratica consolidata e di uso comune per superfici grandi e per spazi ridotti, quando sia necessario aumentare la portanza di rilevati che, anche dopo la compattazione, non diano sufficienti garanzie. Se per le aree di notevole superficie la soluzione ottimale sono le grandi stabilizzatrici (fino a 50 cm di profondità di lavoro), per gli spazi ristretti (tipici di molte situazioni italiane) la soluzione migliore è quella di impiegare macchine e attrezzature più compatte e agili. Seguendo questa filosofia, Simex presenta al mercato due modelli di fresatrici-stabilizzatrici, la PL60.25 e la PL100.25, pensate per interventi di consolidamento con cemento o calce, fino ad una profondità di 250 mm. La diversità rispetto alle soluzioni tradizionali? Le fresatrici Simex sono dotate di una carcassa in grado di accogliere il tamburo di dimensioni maggiorate in cui sono installati speciali portadenti che favoriscono la miscelazione del materiale.


giovedì 30 maggio 2013

Simex, la vagliatura versatile e portatile

Ormai è ufficiale, l'avevamo vista (e apprezzata) in anteprima a Bauma 2013 e ora c'è anche una data di disponibilità per il mercati: da settembre i clienti potranno ricevere in cantiere la nuova benna vagliatrice di Simex, la VSE 40. Caratterizzata da un innovativo cinematismo di vagliatura (in via di copertura brevettuale), la nuova benna garantisce di variare in continuo (quindi senza fermare il lavoro) la pezzatura ottenuta, da diametri minimi di 15 mm a valori massimi di 45 mm. Come funziona? I tamburi si avvicinano o allontanano idraulicamente a seconda delle esigenze impostate dall'operatore per ottenere la pezzatura richiesta (non è necessario intervenire meccanicamente) La nuova VSE 40 ha la forma di una vera benna e facilita quindi le operazione di carico, non costringendo l'operatore a movimentazioni del braccio, o a cicli di lavoro dissimili da quelli normali.


venerdì 12 ottobre 2012

Come ti taglio la calotta

Sulla linea ferroviaria Domodossola-Iselle-Briga gli interventi di riqualificazione stutturale erano ormai indifferibili, soprattutto nel tratto interrato che sottopassa il Sempione con una galleria lunga ben 2996 metri; certo un conto è programmarli gli interventi, un altro farli come ben sanno i tecnici della Ceprini Costruzioni di Orvieto che si sono trovati a dover fresare ogni 175 le calotte sommitali della galleria per inserire le nuove centine metalliche di consolidamento. I tagli dovevano essere profondi 20 cm e larghi 40. Gli spazi particolarmente angusti tipici delle gallerie di questo tipo (elicolidali) complicavano senza dubbio le operazioni, riducendo le scelte tecnologiche disponibii; scelte cadute su una fresa TF 800 che Simex ha modificato per l'intervento poi applicata su un Komatsu PC138 US per mezzo di una sella di raccordo speciale preparata dalle officine Grifo di Perugia. Soluzione speciale certo, ma estremamente affidabile e produttiva viste le 164 ore consecutive lavorate e la dichiarazione di Franco Ceprini: "Le attrezzature fornite da Simex, direi, hanno giocato un ruolo determinante, perché hanno permesso di posare cinque centine al giorno e sono state utilizzate anche orizzontalmente, modificando l'orientamento della sella, così da consentire il taglio per la collocazione dei tiranti di consolidamento dei piedritti".


martedì 5 giugno 2012

Quanto sei Performer?

Performer, sviluppato da Simex, è un dispositivo in grado di far controllare in tempo reale (quindi facendo risparmiare tempo e denaro) le prestazioni dell'attrezzatura che sta utilizzando; vantaggio notevole, dato che il dispositivo è semplicissimo da settare e molto intuitivo da controllare. II settaggio è particolarmente rapido; a macchina motrice spenta, l'operatore agisce infatti sulla ghiera indicatrice, con scala di riferimento cromatica, e la porta in posizione zero; a questo punto viene avviata la macchina e l'indicatore si posiziona automaticamente sulla pressione massima di taratura. L'operatore può dunque cominciare a lavorare, avendo la certezza di ottenere il miglior rendimento (e quindi la migliore redditività) ottenibile della particolare accoppiata macchina/attrezzatura che gli è stata affidata. Ad oggi il sistema Performer è disponibile di serie su tutte le frese ad alta portata, sulle escavatrici a ruota (escluso il T 300) e su alcuni modelli delle fresatrici per braccio escavatore PLB.


giovedì 1 dicembre 2011

Una Simex CBE50 in Texas

E' stata consegnata lo scorso novembre all'impresa Lindsey Construction Inc, la prima benna frantumatrice CBE50 venduta in Texas da Simex; l'attrezzatura, commercializzata dall sotto il marchio dell'importatore Simex per gli Stati Uniti, la Eco-Crusher, è stata scelta da Curtis Lindsey, titolare dell'impresa, che ha così commentato l'importante acquisto "Grazie a questa attrezzatura potrò dare impulso alla mia impresa di riciclaggio. Utilizzando la CBE 50 di Eco-Crusher, oltre a piccoli interventi, potremo ampliare il nostro orizzonte, operando in settori applicativi che ci erano prima preclusi".


martedì 28 dicembre 2010

Simex archivia il 2010

Simex archivia il 2010 con risultati di vendite e fatturato soddisfacenti; l'azienda di San Giovanni in Persiceto, produttrice di una vasta gamma di attrezzature per le macchine movimento terra, porta a casa un notevole rafforzamento di immagine sui mercati (importantissimi nell'attuale fase congiunturale) internazionali, soprattutto grazie ai notevoli investimenti nel segmento della ricerca e dell'innovazione di prodotto. La quota destinata all'esportazione oggi infatti ha raggiunto il 70% della produzione di Simex, spinta anche dal rafforzamento dell'offerta dei nuovi prodotti: la gamma delle benne frantumatrici è infatti stata estesa verso l'alto e verso il basso e e la TF100, testata fresante con esclusivo sistema di trasmissione a catena,  brevetto mondiale Simex, ha fatto molto parlare di sé ed ha avuto già buone risposte dal mercato. Appuntamenti per il 2011? Samoter ovviamente e Conexpo di Las Vegas.


martedì 23 novembre 2010

Grande benna per piccoli escavatori

Dopo il lancio del Bauma 2010, arriva sui cantieri la nuova CBE10 di Simex, si tratta di una benna frantumatrice che sposta verso l'alto il rapporto tra produttività della frantumatrice e stazza relativamente ridotta della macchina motrice. Recentemente i tecnici Simex hanno eseguito la consegna di uno di questi modelli a Commessaggio Inferiore, frazione del Comune di Sabbioneta (MN). La CBE10 è pensata per escavatori da 8 a 12 ton e infatti, nel caso in questione, è stata montata la frantumatrice è un escavatore Hitachi Zaxis 80, del peso operativo di 8 tonnellate. Il lavoro da eseguire era la riduzione volumetrica direttamente in cantiere del materiale derivante dalla demolizione di una vecchia casa colonica. Nonostante le piogge autunnali e la presenza di materiale fangoso frammisto al resto dei calcinacci ed al cemento armato, la CBE10 ha portato a termine con estrema soddisfazione del cliente il proprio ciclo di lavorazione, arrivando a frantumare 90 tonnellate di materiale nell’arco della giornata lavorativa.


lunedì 23 agosto 2010

Nuovi investimenti per Simex

Nuovo capannone di 4000 m2, adiacente alla costruzione Simex già presente dal 2003 a San Giovanni in Persiceto (Bo), che sarà adibito allo stoccaggio e al controllo della qualità; questo è il più importante investimento messo in atto dall’azienda bolognese. L’altra novità di Simex è rappresentata dal robot di saldatura per il posizionamento dei portadenti sui tamburi, che in precedenza venivano realizzati esternamente, e che invece adesso possono essere posizionati direttamente in proprio, rispettando in pieno il progetto.


lunedì 31 maggio 2010

Testate fresanti Simex in Australia

L’Australia ha una conformazione del sottosuolo idonea ad essere trattata con testate fresanti, a tal proposito quelle di Simex hanno avuto un grande successo nel continente. Simex ha siglato un accordo per la distribuzione delle proprie attrezzature con un’azienda che copre tutto il territorio australiano, con la sua rete di vendita. La testata fresante Simex TF è stata particolarmente apprezzata per la silenziosità, per l’assenza di vibrazioni e per l’assoluta precisione con cui risolve problemi che il semplice martello idraulico non potrebbe fare. Le testate fresanti Simex TF sono dotate di motore idraulico in presa diretta coi tamburi, evitando l’uso di riduttori; si riducono così anche i costi di manutenzione.


venerdì 30 aprile 2010

Doppia Simex

Fiera finita, nonostante il vulcano: in Simex sono piuttosto soddisfatti, ad una prima analisi i contatti di Bauma 2010 sono stati meno di quelli dell'edizione 2007, ma più qualificati. A San Giovanni in Persiceto sono certi della fiera tedesca, una certezza che si era reificata in due stand: uno interno di dimostrazione statica dei prodotti e uno esterno con dimostrazioni dinamiche sul campo. Parecchio interesse hanno riscontrato i nuovi prodotti entrati recentemente in gamma come la benna frantumatrice Simex CBE40 montata su un escavatore da 25 tonnellate. Accanto all'attrezzatura al lavoro, i visitatori hanno potuto prendere visione dell'intera gamma di benne frantumatrici Simex dalla più piccola, la CBE10, fino all’impressionante Simex CBE50, che probabilmente sarà soprattutto destinata a mercati d’oltreoceano (capacità a raso 1,80 m3).


mercoledì 28 aprile 2010

È nato il nuovo sito di Simex

Il 19 aprile scorso si sono aperte le porte della fiera Bauma e in contemporanea Simex ha messo in linea il sito, www.simex.it, nuovo non solo nell’aspetto grafico, con un’immagine più moderna e dinamica, ma anche dal punto di vista commerciale, in quanto è studiato apposta per rispondere alle esigenze dei clienti Simex. I prodotti possono ora essere scelti in modo pià facile e funzionale, inoltre è presente una nuova sezione “Gallery” in cui scorrono moltissime immagini di attrezzature al lavoro. Altra novità è la sezione dedicata alle domande più frequenti per instaurare un dialogo con i propri clienti.


martedì 30 marzo 2010

Una benna frantumatrice piccola piccola

Grazie alla nuova nata di Simex, anche gli escavatori con massa che varia da 8 a 12 t, potranno avere la loro benna frantumatrice. La nuova arrivata sarà la più leggera della gamma dato che ha un peso a vuoto di appena 850 kg, ottima quindi per lavorare in completa sicurezza nonostante la sua leggerezza. La frantumatrice si adegua alle ridotte dimensioni degli escavatori mantenendo efficienti le operazioni di frantumazione tramite l’utilizzo del rotore azionato da 2 motori idraulici in presa diretta. Allo stesso modo rimane inalterata la sua facilità d’uso grazie alla forma ampia della bocca che può frantumare ogni tipo di materiale, dal cemento armato, alle lastre d’asfalto, siano essi umidi o bagnati.


martedì 19 gennaio 2010

Simex riparte dal Bauma

Nonostante il 2009 sia stato uno degli anni più difficili per tutti i mercati internazionali, soprattutto per quanto riguarda i settori delle macchine ed attrezzatute per movimento terra, che non sono stati risparmiati dalla congiuntura economico-finanziaria, sembra che Simex sia uscita indenne dalla crisi. L’azienda bolognese ha chiuso il 2009 con un risultato incoraggiante, questo fa in modo che Simex possa affrontare a viso aperto le nuove sfide del 2010 con maggiore slancio. La partecipazione alla Fiera Bauma, che si terrà a Monaco il prossimo aprile, sarà l’occasione giusta per mostrare l’importanza dei prodotti Simex sul mercato mondiale, infatti verrà ufficialmente presentata la TF100, l’ultima testata fresante. L’azienda sarà presente all’interno del padiglione B3 con un’area di 180 m2 e per dare maggiore risalto ai propri prodotti avrà anche una propria area demo all’esterno del padiglione C4 dove sarà al lavoro una benna frantumatrice a rotore su escavatore.


venerdì 4 dicembre 2009

La ricerca: elemento indispensabile per la crescita

Le continue ricerche dell’azienda bolognese Simex hanno prodotto un’ennesima innovazione per quanto riguarda il motore della benna frantumatrice del Simex CBE. Il brevetto è già stato depositato e presenatto durante gli ultimi appuntamenti del Saie e dell’Ecomondo. Il nuovo progetto presenta un sistema di fissaggio dei portadenti e dei denti diverso rispetto a quello delle precedenti versioni, infatti per evitare le possibili usure dovute agli elevati attriti al momento della frantumazione, il dente e il portadente sono resi sostituibili grazie ad una doppia conchiglia che protegge le saldature del motore. Simex CBE con la sua nuova forma e il materiale dei denti più resistente ha una durata maggiore e questo comporta una notevole diminuzione dei costi per il cliente.


mercoledì 11 novembre 2009

Frantumatrici Simex sotto i riflettori

Due fiere in contemporanea e una manifestazione serale in azienda per chi le volesse vedere all'opera; questo lo sforzo, davvero ingente, messi in campo dalla Simex per promuovere la propria gamma di benne frantuamatrici. Sforzo, a quando sembra, ben premiato da un pubblico interessato sia al Saie sia alla più specifica Ecomondo che anche alle dimostrazioni sul campo.  “In questi giorni abbiamo veramente messo in campo il meglio di noi stessi, riuscendo ad organizzare non soltanto due fiere contemporaneamente, ma anche allestendo il campo prova nella nostra sede, aprendola ai nostri clienti” spiega Federico Tamburri, Assistente alla Direzione Generale di Simex. “Per questo ci sentiamo orgogliosi e contiamo di riproporre tale evento anche in futuro, perché il riscontro che abbiamo avuto da parte dei visitatori, ci ha dato grande incoraggiamento, ripagandoci degli sforzi sostenuti”.


mercoledì 7 ottobre 2009

Si estende verso l'alto la gamma Simex

Simex continua a sviluppare la propria gamma di benne frantumatrici per escavatore della serie CBE mettendo al lavoro la CBE40. Attualmente si tratta del modello più grande di benna frantumatrice disponibile nella produzione Simex, anche se sono in fase avanzata gli studi per realizzare il modello top di gamma, CBE50. La CBE40, frantumatrice che va applicata su escavatori che abbiano un peso compreso tra le 24 e le 35 tonnellate, ha una capacità a raso di 0,8 m3 cubi, un rotore con 8 denti, ed ha ottenuto produzioni su determinati tipi di materiali di oltre 40 m3/ora. Ovviamente resta inalterato il concetto fondamentale sviluppato da Simex della frantumazione tramite il rotore, con tutti i vantaggi connessi: assenza di vibrazioni alla macchina motrice, capacità di lavorare anche su materiali umidi e deformabili, leggerezza unita alla resistenza dell'attrezzatura.


venerdì 10 luglio 2009

New Holland e Simex insieme

Lo scorso sabato 27 giugno 2009 è stata presentata, durante una giornata a porte aperte tenutasi in provincia di Forlì, la benna frantumatrice Simex CBE30 sull'escavatore New Holland E175. L'accoppiamento si è rivelato particolarmente riuscito in quanto l'escavatore, dotato del raddoppio delle portate idrauliche, ha consentito alla frantumatrice a rotore Simex di trattare senza problemi il materiale misto che era presente presso il cliente, composto da asfalto, cemento, rocce ed una grossa quantità di terra bagnata. Tutto il materiale proveniva da scavi stradali effettuati nella zona. La CBE30 ha frantumato, in capo ad un'ora, 25 metri cubi di materiale. Un bel risultato, davvero!


giovedì 11 giugno 2009

Asfalto ben steso

Simex ha brevettato la nuova stendiasfalto ST, un'attrezzatura in grado di ridurre drasticamente i tempi e quindi i costi della stesa dell'asfalto in aree di difficile gestione per le asfaltatrici tradizionali di grande dimensione. La rapidità di lavorazione si accompagna alla duttilità del progetto, con in evidenza l'efficiente sistema privo di cassone per il materiale: niente più attrezzature difficili da pulire né di pesante da trasportare, dato che è sufficiente posizionare il materiale di fronte alla stendiasfalto per asfaltare. La macchina sfrutta le proprie fiancate come riferimento in caso di asfaltatura del bordo della strada, mentre per il riempimento e l'asfaltatura di una trincea, le medesime fiancate si dispongono a V, regolando anche lo spessore del materiale da compattare. Un dispositivo di traslazione fuori sagoma meccanico o idraulico (opzionale) permette di stendere asfalto fino a una larghezza di 1700 millimetri esterno ruota.


martedì 19 maggio 2009

Nuove benne Simex

Simex ha presentato recentemente la nuova gamma di benne frantumatrici, lanciando sul mercato 4 modelli, che coprono una gamma di escavatori che va dalle 10 alle 50 tonnellate; la benna frantumatrice per escavatore mantiene il concetto della frantumazione dei materiali tramite rotore in presa diretta con due motori idraulici a pistoni di grande cilindrata; soluzione che permette di ottenere una elevata coppia con una rotazione lenta, per dare grande efficacia ai denti presenti sull'albero. Con questa nuova revisione di gamma, il produttore emiliano si inserisce a buon diritto in un mercato dinamico e in estremo sviluppo a livello mondiale.


Simex