La casa del grano - PERI

Casseforme per silos

Si ha sempre una percezione bucolica della campagna, come zona in cui gli edifici sono al massimo piccole cascine sperdute nel verde, ma questa immagine non potrebbe essere più distorta; la moderna agricoltura ha infatti bisogno per poter garantire al mercato la quantità e la qualità  di prodotti agricoli richieste con strutture tecnologicamente all’avanguardia. Inoltre gli imprenditori agricoli (almeno quelli più attenti) danno fondamentale importanza a tutto il processo produttivo e, quindi a maggior ragione, pretendono che le nuove strutture necessarie all’aumento dell’efficienza produttiva siano realizzate in qualità, ottimizzando i tempi di costruzione. Proprio per questo la Ghidini Egidio di Parma, ha utilizzato il sistema di ripresa CB di Peri per la costruzione di nove silos per grano della Agugiaro & Figna Molini  di Collecchio; le costruzioni, che sono collegate tra loro, raggiungono una capacità totale di stoccaggio di circa 13.500 t. I silos, che hanno una pianta circolare con un diametro interno di 7 metri e pareti dello spessore di 25 cm, sono stati costruiti in progressione costante, con un ciclo di getto ogni due settimane. E’ stato inoltre edificato un fabbricato adiacente che ospiterà delle nuove linee di pulitura e macinazione del grano, in grado di lavorare a un ritmo di 30 t ogni 24 ore.

Un lavoro a tempo di record

Il progetto esecutivo per i silos prevedeva 16 fasi di ripresa con rispettivi cicli di getto alti 3,5 m. Si è poi dovuto tener conto, in fase di progettazione, del fatto che fosse disponibile una sola gru in cantiere e che si poteva operare al massimo su un unico turno di lavoro. Così, per ottimizzare le operazioni e per garantire la riuscita dei lavori nei tempi previsti, è stata fornita una dotazione completa di passerelle di ripresa CB e una dotazione dimezzata di casseforme per pareti. Sono state così dimezzate le tempistiche dei lavori di posa dei ferri di armatura, di casseratura e di getto. Il sistema di ripresa CB permette infatti una gestione agevole delle procedure di movimentazione e un buon adattamento a edifici con diverse forme geometriche. Le mensole di ripresa hanno un’ottima capacità di carico, permettendo così l’impiego di moduli di casseforme anche di notevoli dimensioni. Con il modello CB240, i correnti verticali sono collegati alle mensole tramite un carrello di scorrimento con cremagliera montato su rulli, con puntoni regolabili. Il modello CB160, invece, ha un piano di calpestio di larghezza di 160 cm e consente di inclinare all'indietro la cassaforma per il disarmo,  pur lasciandola sempre collegata alla mensola grazie a un corrente verticale.  E’ stato inoltre utilizzato il sistema a travi per pareti Vario GT 24 centinato, per adattarsi al raggio interno di 3,5m e a quello esterno di 3,75 m. Tutti i moduli sono stati preassemblati presso il polo logistico Peri e poi posati in cantiere e collegati tra loro senza problemi grazie alle solide giunzioni a snodo.

Accessi sicuri

Gli accessi erano presenti su tre livelli: passerelle inferiori, passerelle di getto montate sulla cassaforma interna e piano di lavoro principale, scala in acciaio Peri UP a dieci montanti alta 40 metri. Questa scala ha gradini della larghezza di un metro e pianerottoli indipendenti che permettono l’accesso simultaneo da entrambe le direzioni al personale di cantiere. I singoli gradini sono stati montati agevolmente senza dover ricorrere ad alcuna attrezzatura e sono dotati di un dispositivo auto-bloccante che li rende utilizzabili subito dopo il montaggio. Questa scala a torre è stata progettata per tollerare elevate capacità di carico, fino a 3 kN/m2. Per completare il quadro della sicurezza sono state anche montate tavole fermapiede e gradini chiusi. Il piano di lavoro era formato da ben 88 passerelle di ripresa CB, con mensole da 160 all’interno del silos e da 240 all’esterno.



Viste sul campo: dati tecnici
Vario GT 24
PERI

Articoli correlati

La Casa dei Bimbi

Tante strutture provvisionali Peri nella ristrutturazione e ampliamento dell’Ospedale Ponte di Varese realizzata da Albini & Castelli

Sotto Genova

Dalla progettazione all’assistenza in cantiere, Doka ha fornito la soluzione completa di casseratura per il camerone di collegamento, fra la galleria ferroviaria delle Grazie e le gallerie Colombo e S. Tomaso

I copti mettono su casa

La nuova chiesa Copta di Mestre realizzata da Euro Costruzioni si distingue per le complesse soluzioni tipologiche in pianta e alzato, tutte realizzate con tecnologia di casseratura Doka

Elogio della Torsione

Peri all’opera per la costruzione dell’Evolution Tower di Mosca, un edificio alto 250 metri avvitato su se stesso di 150°

Panama raddoppia

Peri partecipa con le sue casseforme all’imponente progetto del raddoppiamento del Canale di Panama

Un fiore nel deserto

Peri progetta una serie di casseforme speciali per la realizzazione del Desert Learning Center che sorgerà ad Al Ain

Sulle strade del Biogas

Con Rooster Costruzioni e il suo fornitore di strutture provvisionali, Doka, abbiamo visitato numerosi cantieri di produzione biogas in Piemonte

I magnifici otto

Sono otto gli stadi del recente europeo costruiti con sistemi provvisionali (casseforme, impalcature) Peri