Il regno della demolizione - Hillhead

Ecco le novità in scena all’Hillhead 2010

Come avviene ogni 3 anni, il meglio di tutto quello che riguarda la demolizione e il riciclaggio lo si può trovare a Hillhead, la fiera inglese riconosciuta dagli esperti del settore come la migliore nel suo ambito. Anche quest’anno sarà di scena al Tarmac Hillhead Quarry nei pressi di Buxton, nella regione del Derbyshire, dal 22 al 24 giugno, una tre giorni no stop, aperta agli operatori del settore e non solo, che vedrà l’arrivo di oltre 430 fornitori internazionali con i loro stand, impianti, macchine, servizi e attrezzature, ma soprattutto pronti a presentare le loro novità che usciranno proprio in anteprima durante l’evento. L’Hillhaed è infatti da sempre l’occasione per mettere in mostra le proprie innovazioni e dare la possibilità di provarle per la prima volta, a tal proposito l’evento è sempre ricco di spunti. Per il 2010 ci si attendono novità da quasi tutte le più importanti aziende nel settore per fare alcuni esempi Sandvik, Scania, da parte di Terex Finlay verranno esposte più di 10 innovazioni, Volvo avrà uno stand ampliato rispetto agli anni precedenti, Wirtgen porterà alla ribalta il settore stradale, Powerscreen, Bell, Bomag, Jcb, Topcon e tante altre novità anche fra i motori Cummins e Kubota.

Fra le novità: non solo escavatori e pale, ma anche motori

Ace Plant porterà due nuovi prodotti in esposizione, il primo è il Dust Fighter per eliminare la polvere durante le operazioni tramite un potente ventilatore elettrico con portata fino a 60 m; il secondo è la nuova torre per la comunicazione e il controllo dei lavori nei siti più difficili e isolati, è dotata di un’unità autonoma che fornisce luce alla torre e un sistema wi-Fi.
Bell Equipment porta all’Hillhaed le sue ultime innovazioni come le pale gommate della serie E e i dumper articolati della serie D. Per quanto riguarda la Gran Bretagna Bell ha annunciato l’introduzione di Bell Assure, un pacchetto di prodotti e servizi combinati per permettere ai clienti di gestire la propria flotta di macchine.
Nel settore della pavimentazione, per Bomag, saranno presenti la pavimentatrice BF 300C cingolata e la BF 300P gommata, che possono pavimentare da 1,7 a 3,4 m per passata , misure che arrivano con i moduli di estensione a 4 metri.
Una delle 4 nuove idropulitrici sarà portata alla fiera da Brendon Powerwashers; la HWBBW30KLN+ES alimentata ad acqua calda e alta pressione (fino a 340 bar) garantisce piena autonomia di lavaggio. Tutte e 4 hanno portata massima di 12,5 l al minuto e sono dotati di motori Yanmar e Honda.
Case, per l’occasione, metterà a disposizione tutta la gamma completa, incluse numerose nuove macchine equipaggiate con display come l’escavatore CX210BMH e gli skid 410 e 440, oltre che il modello più grande di pale Case 1221E ideale per svolgere lavori in cava, così come la 721EXT, la 821EXT e la 921E.
Anche i motori esporranno le loro novità progettate per soddisfare le emissioni Tier 4, a tal proposito Cummins propone un’intera nuova gamma di motori QSB 6.7, QSL 9, QSX 11.9 e QSX 15, in mostra per la prima volta.




Frantoi, pompe e sistemi di controllo wireless

L’evoluzione tecnologica gioca un ruolo di primo piano anche in cava: Earthmover Tyres introdurrà TMS Tire Monitor System, un sistema wireless di misurazione e controllo di pressione dei pneumatici sviluppato per grandi veicoli. Progettato con la collaborazione degli ingegneri AM Bromley, fornisce la pressione delle gomme e dati sulla temperatura in modo da mantenere i pneumatici sempre in grado di rendere prestazioni ottimali, riducendo i tempi d‘inattività e aumentando la produttività.
Le pompe della gamma Bravo per mezzi pesanti sono la novità di Euroflo Fluid Handling, con formato che va da 4,7 a 70 kW si dimostrano molto più resistenti all’usura. Altro nuova pompa, che farà il suo debutto, sarà la Grindex Master SH, in grado di sollevare fino a 80 m.
JCB, giocando in casa, non poteva mancare: quest’anno punta maggiormente sul settore cave, demolizione e riciclaggio con l’introduzione della pala gommata JS200 e la pala caricatrice 456 Wastemaster. Non mancheranno l’escavatore cingolato JS360, Il JS220 e la RW100 Rockwheel con azionamento idraulico.
Non solo motori, ma anche macchine, nello stand Kubota, presenti i nuovi escavatori con ridotto raggio di rotazione per le classi da 4 a 6 t, dotati di grandi cabine e nuovo motore ad iniezione diretta per ridurre i cicli di lavoro.
Metso Mineral presenterà il Lokotrack LT110C frantoio da 58 t, con basse emissioni e motore Cat C13 da 310 kW. Apertura bocca di 1100 x 850 mm. Le dimensioni dell’LT110C sono: 15,6 x 3 x 3,85 m.

Le macchine svolgeranno dimostrazioni sul campo

Numerose le novità Powerscreen tra cui il Warrior 2400 e 800, il Pegson XA750, XH500 e XH320, il Mobile Wash Recycle Plant. Inoltre in anteprima anche un Pegson 1500 Maxtrak, il più grande frantoio cingolato sul mercato.
Per ampliare l’attuale gamma Rapidmix, Rapid International presenta i nuovi impianti mobili di betonaggio, Rapidbatch 70 e 120, dotati di unità completamente indipendenti.
Sandvick porta apparecchiature completamente nuove come i frantoi a martelli QE440 e DI550 e i martelli demolitori idraulici BR3288 e BR4099, in mostra anche il frantoio compatto QA331.
Scania è a Hillhead con i nuovi motori riprogettati per rispettare le caratteristiche del Tier IIIB e Tier 4 con il sistema XPI Scania Engine Management System e SCR Selective Catalytic Reduction. I motori hanno portata di 9, 13 e 16 litri.
Terex Finlay disporrà di ben 10 frantoi mobili ideali per la frantumazione e la vagliatura, tra questi il J-1480 a mascelle e il C-1550, entrambe le macchine eseguiranno prove e dimostrazioni.
Un dumper Powerswivel da 9 t, progettato per eseguire i lavori nelle condizioni più difficili sarà esposto da Thwaites. Alimentato da motore Perkins da 111 hp che produce 418 Nm, dispone di un telaio di nuove generazione, passo allungato e maggiore visibilità per l’operatore. Non mancherà anche uno dei prodotti più piccoli della gamma il dumper compatto Micro 300.

Per l’occasione Volvo allarga lo stand

Per gli specialisti del calcestruzzo Utranazz lancerà il miscelatore mobile MVBP Hydromix dotato di uno speciale sistema che fornisce diverse opzioni di miscelazione. Equipaggiato di un proprio motore autonomo, pompe idrauliche, è controllato da un computer di alta precisione che consente all’operatore di controllare le operazioni in ogni momento.
Lo stand più grande sarà quello di Volvo, pensato per mostrare le numerose offerte riguardo i macchinari stradali. Al centro della scena ci sarà la finitrice AGB6870, la fresatrice MW500 e la compattatrice SD130. Inoltre saranno presenti il rullo per asfalto DD24 e numerosi camion della linea Volvo truck tra cui il Volvo FMX. Inoltre la fiera sarà l’occasione per presentare l’iniziativa lanciata da breve Eco Operator, tramite lo stand Eco Challenge.
Per rubare notorietà allo stand Volvo, Wirtgen porta in mostra numerose attrezzature di ultima tecnologia per la fresatura fra cui la fresa stradale W210 con un unico doppio motore, il nuovo rullo Hamm HD90+ da 9 t, il rullo GRW Hamm 280. Fra le finitrici saranno esposti anche modelli cingolati e gommati più piccoli e il frantoio a mascelle Kleeman MC110Z.


Articoli correlati

Sbarco in India

Produrre in India per soddisfare le esigenze di un mercato in crescita

Macchine simili


Apollo Plus

OM di Ponzano Veneto
Frantoi mobili

Premiertrak 1180

Terex Pegson
Frantoi mobili

PC 1265 J

Hartl Anlagenbau
Frantoi mobili

NW9100

Metso Minerals
Frantoi mobili

LT7150

Metso Minerals
Frantoi mobili

LT1100

Metso Minerals
Frantoi mobili

GCV 100

REV
Frantoi mobili

NW100HPC-CC

Metso Minerals
Frantoi mobili

F 1180 CV Everest

Gasparin Impianti
Frantoi mobili

NW110

Metso Minerals
Frantoi mobili

F 1000 C - Fuego

Gasparin Impianti
Frantoi mobili

GCV 98

REV
Frantoi mobili