Peri inventa i tavoli per solai senza puntelli - PERI

DCS: la soluzione personalizzata Peri per la clinica canadese

"I tavoli per solai permettono di gettare il calcestruzzo senza farlo gravare sul solaio sottostante". Ancora una volta Peri prende parte ad un progetto considerato inizialmente molto complesso, ma che con l’apporto tecnologico dell’ufficio tecnico della società tedesca, diventa semplice da gestire nel rispetto dei tempi di cantiere. Uno degli ultimi esempi la costruzione della clinica canadese South Health Campus, situata nei pressi di Calgary. Nonostante inizialmente i tempi di costruzione e organizzazione sembrassero impegnativi, a causa delle dimensioni dei solai da gettare in opera, Peri ha ideato una soluzione personalizzata che ha reso possibile realizzare 200.000 m2 d’impalcati in modo veloce ed economicamente vantaggioso. In collaborazione con l’impresa costruttrice Ellis Don, è stata sviluppata un’innovativa versione dei tavoli per solai, grandi quasi 90 m2 l’uno e sorretti soltanto da una puntellazione ai quattro angoli che permette di appoggiare il carico senza farlo gravare sul solaio sottostante. Attualmente sono impiegati in cantiere 57 tavoli high-tech. Questa soluzione permette di realizzare ogni settimana ben 2800 m2 di solai.

DCS: la risposta al problema

Il complesso ospedaliero canadese è composto da 2 piani interrati e 8 fuori terra ciascuno con una superficie di 20.000 m2. Gli impalcati dei solai hanno uno spessore che va da 25 a 30 cm, poggiano su 762 pilastri in cemento armato a base quadrata disposti su un reticolo regolare di 9,60x9,60 m con altezza di interpiano di 4,50 m; tutto questo porta inevitabilmente a un programma di costruzione su più livelli. Non a caso Peri ha messo a punto il sistema auto livellante DCS (Deflection Compensating System) formato da ascensori e cilindri idraulici per garantire la piena planarità dei tavoli per solai. Il sistema funziona così: 5 sensori posizionati su ciascun tavolo registrano ogni eventuale deformazione durante la fase di getto, attivando i cilindri idraulici che riposizionano automaticamente la cassaforma in posizione orizzontale.

Datemi 4 punti…

La vera particolarità del sistema DCS è che i carichi vengono trasferiti all’edificio soltanto in concomitanza dei 4 pilastri in calcestruzzo presenti agli angoli dei tavoli stessi, quindi senza doversi appoggiare sul solaio. Il risparmio di tempo e materiale è dovuto al fatto di non dover istallare puntelli supplementari, inoltre, grazie all’apposito telaio con mensole girevoli, ogni tavolo può sostenere un carico massimo di 237 kN. Il sistema di livellamento ha una tolleranza di 2 mm e dispone di un’unica centralina idraulica che controlla contemporaneamente 10 tavoli per solaio.

L'esperienza Peri a supporto del progetto

Un grande vantaggio è costituito dal fatto che gli ingegneri Peri impegnati nella gestione del sistema idraulico hanno potuto attingere alla loro lunga esperienza e ricorrere a diversi componenti  del sistema di ripresa auto-sollevante RCS. Anche per questo Peri è stata in grado di consegnare in cantiere i primi tavoli dopo soli tre mesi di progettazione, sviluppo e verifiche preliminari. Per facilitare le operazioni non va inoltre dimenticato che sono stati forniti particolari carrelli che consentono di spostare i tavoli a mano in tutta facilità sia in direzione trasversale sia longitudinale. Anche questi ultimi sono dotati di cilindri idraulici che permettono ai tavoli di essere liberati dal carico e abbassati di circa 40 cm una volta ruotate le mensole fissate al telaio del pilastro. Un notevole risparmio di tempo e, quindi, di risorse finanziarie, a qualità del getto immutata.


Articoli correlati

La Casa dei Bimbi

Tante strutture provvisionali Peri nella ristrutturazione e ampliamento dell’Ospedale Ponte di Varese realizzata da Albini & Castelli

Sotto Genova

Dalla progettazione all’assistenza in cantiere, Doka ha fornito la soluzione completa di casseratura per il camerone di collegamento, fra la galleria ferroviaria delle Grazie e le gallerie Colombo e S. Tomaso

I copti mettono su casa

La nuova chiesa Copta di Mestre realizzata da Euro Costruzioni si distingue per le complesse soluzioni tipologiche in pianta e alzato, tutte realizzate con tecnologia di casseratura Doka

Elogio della Torsione

Peri all’opera per la costruzione dell’Evolution Tower di Mosca, un edificio alto 250 metri avvitato su se stesso di 150°

La casa del grano

La Agugiaro & Figna Molini di Collecchio grazie al sistema di ripresa Peri in soli otto mesi ha realizzato nove silos nel parmense

Panama raddoppia

Peri partecipa con le sue casseforme all’imponente progetto del raddoppiamento del Canale di Panama

Un fiore nel deserto

Peri progetta una serie di casseforme speciali per la realizzazione del Desert Learning Center che sorgerà ad Al Ain

Sulle strade del Biogas

Con Rooster Costruzioni e il suo fornitore di strutture provvisionali, Doka, abbiamo visitato numerosi cantieri di produzione biogas in Piemonte

I magnifici otto

Sono otto gli stadi del recente europeo costruiti con sistemi provvisionali (casseforme, impalcature) Peri