In alto, ovunque - Haulotte Italia

Haulotte presenta la HT21 RT e la HT23 RTJ

Le nuove piattaforme tuttoterreno che Haulotte ha presentato alle porte dell’estate 2013 al mercato italiano e europeo, le HT21 RT e HT23 RTJ sono state pensate per garantire una notevole mobilità in settori complessi come quello delle costruzioni, l’industria navale e portuaria, l’industria chimica, petrolchimica. La HT21 RT e HT23 RTJ offrono prestazioni al vertice della categoria: massima area di lavoro, velocità di traslazione davvero invidiabile, movimenti interamente proporzionali e simultanei per una produttività ottimale.

Su qualsiasi terreno

Le nuove piattaforme HT21 RT e HT23 RTJ hanno un’altezza di lavoro che arriva a 20,6 m per la HT21 RT e a 22,5 m per la HT23 RTJ; sbraccio laterale di 15,9 m per la HT21 RT e di 18,3 m per la HT23 RTJ (quasi 1 m in più rispetto agli standard di mercato); il sistema “dual load” per una portata massima di 450 kg. Interessante la velocità di sollevamento: bastano 56 secondi per raggiungere l’altezza massima, valore da primato per questa tipologia di altezze e di piattaforme. Le due nuove piattaforme di Haulotte presentano il miglior raggio esterno di sterzata della categoria, e 4 ruote motrici e direttrici (in tre modalità direzionali, 2 ruote sterzanti, 4 ruote sterzanti e “a granchio”) per muoversi semplicemente in cantieri in spazi congestionati o ristretti. Inoltre, grazie al controllo centralizzato, le 4 ruote sono controllate simultaneamente, consentendo degli spostamenti più rapidi in totale sicurezza. Infine, le macchine sono facili da guidare in posizione ripiegata, con buona visibilità delle ruote e degli ostacoli. Altre caratteristiche importanti sono quelle relative alla trazione: le nuove piattaforme Haulotte HT21 RT e HT23 RTJ hanno l’assale oscillante e il bloccaggio del differenziale di serie, caratteristiche costruttive che garantiscono un’eccellente capacità su qualsiasi tipo di terreno.

Affidabili e sicure

Massima attenzione al comfort operativo e alla sicurezza: il braccio delle piattaforme, infatti, è stato appositamente progettato per garantire la rigidità migliore del mercato, e l’operatore lavora in sicurezza con il massimo comfort di lavoro. Il carro è a gestione totalmente idraulica, per un’affidabilità totale dell’insieme; i bracci sono stati progettati per l’utilizzo dei sensori semplici e l’area di lavoro è gestita meccanicamente; il quadro comandi in alto è resistente e affidabile, grazie tra l’altro a una migliorata impermeabilità. L’insieme dei componenti delle nuove piattaforme sono stati selezionati con rigore: motore Kubota per la macchina più affidabile e silenziosa del mercato nella sua categoria, joystick Bosch, componenti idraulici Sauer, Bosch e Hydraforce, connettori Deutsch. I cilindri di sterzata sono montati all’interno del telaio per essere totalmente protetti. Tutti i giunti della macchina sono dotati di punti di lubrificazione per una manutenzione “zero problemi”. L’estensione del braccio è gestita da cavi e la loro sostituzione non impone più lo smontaggio del braccio. L’accessibilità e la rimozione di tutti i componenti sono semplici. Un display per la diagnosi è integrato nei comandi bassi, potendo visualizzare i codici di errore e facilitare la pre-diagnosi.



Articoli correlati

Haulotte che bella trentenne!

Haulotte festeggia i 30 anni di attività con una convinta presenza a Intermat, dalle nuove piattaforme articolate ai sollevatori telescopici

Il tocco in +

JLG ha ufficialmente presentato al mercato Italia la nuova piattaforma telescopica 1850SJ Ultra Boom, la più alta al mondo nel suo segmento operativo

Un mercato più sollevato

Seconda puntata di goWemGotha!, ancora nel mondo delle piattaforme, con Nicola Violini, Direttore Generale di Haulotte Italia

Il Coraggio della Concretezza

goWEM!Gotha: Intervista a Roberto Marangoni, direttore vendite Sud-Europa JLG: mercati, prospettive e visione d’insieme

Tre per sedici

Haulotte ha appena presentato le sue nuove piattaforme articolate HA 16 RTJ

Confronto “on the road”

 Il demo Truck dell’iniziativa “JLG Km 0” ha visitato i principali noleggiatori italiani per presentare la gamma industriale

Un ragno in chiesa

Una piattaforma cingolata di Palazzani noleggiata da Eurotecno protagonista del restauro degli stucchi della Chiesa di San Lorenzo a Brescia

Francesi in terra tedesca

Haulotte al Bauma 2013 per presentare diversi prodotti innovativi e per incontrare clienti e partner per confrontarsi sul mercato

Macchine simili


Genie S 60

CTE
Piattaforme aeree

SEL 23 AJX

Platform Basket
Piattaforme aeree

Spyders 260

C.E.L.A.
Piattaforme aeree

Eagle S 6232

Oil&Steel
Piattaforme aeree

Genie S 65

CTE
Piattaforme aeree

B-lift 201 Pro H

CTE
Piattaforme aeree

IT 12180 DE

Imer Group
Piattaforme aeree

460SJ

JLG Industries Italia
Piattaforme aeree

H16 TPX

Haulotte Italia
Piattaforme aeree

HA 16 PX

Haulotte Italia
Piattaforme aeree

Zed 14

CTE
Piattaforme aeree

HA 18 SPX

Haulotte Italia
Piattaforme aeree